Contrordine compagni!

silvio11.jpg

Era tutto uno scherzo. Non era vero niente. Il nuovo partito, il popolo, la libertà, la Brambilla: Berlusconi fa retromarcia. Il Cavaliere ha annunciato oggi che “Forza Italia non si scioglie”.

E tutta quella storia del Pdl, l’annuncio alla folla di piazza San Babila, l’addio ai vecchi partiti? Era così per dire. Silvio aveva un po’ esagerato. In realtà sarà un “partito rete” – dice lui – di cui faranno parte i circoli della Brambilla, quelli di Dell’Utri e varie associazioni. Poi ci saranno i partiti della Cdl che confluiranno nel nuovo giocattolo di Berlusconi: Forza Italia, i democristiani di Rotondi, i repubblicani di Nucara e la Destra di Storace-Santanchè (tanto per non farci mancare niente).

Brambilla la rossa è furiosa. “Ti faccio eleggere in Parlamento”, le ha promesso il Cavaliere. “Ma che ci faccio di un posto in Parlamento dopo tutto il lavoro che ho fatto!”, è stata la risposta della Brambilla. Berlusconi ha trovato quache scusa per giustificare il suo dietrofront: resistenze nei gruppi dirigenti, problemi organizzativi, questioni legate al rimborso elettorale. Insomma, ci vuole tempo, ha fatto presente Silvio. Anche perchè dentro Forza Italia cresce la fronda contro il Partito del Popolo della Libertà. Finora è uscito allo scoperto solo Adornato. “Non è una grande perdita”, avrà pensato Berlusconi. Ma il malcontento in Forza Italia monta: sopratutto perchè i nuovi “ribelli” si chiamano Formigoni, Pisanu e Tremonti.

La verità è che Berlusconi è isolato. Gli altri leader del centrodestra hanno incontrato (o incontreranno a breve) Veltroni. Tutti (compresa la Lega) si diranno disponibili a fare le riforme. Silvio non può e non vuole restare tagliato fuori. La retromarcia sul Pdl è il primo passo per ricucire con Fini e Casini. Anche perchè oggi il leader di An ha rotto gli indugi su un’idea che accarezzava da giorni: votare la legge Gentiloni. Fini ha argomentato che “dato che la Cdl non esiste più, An ha le mani libere sulle questioni relative alle televisioni e alla giustizia”. L’ultimo schiaffo prima di tornare all’ovile di Berlusconi?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: