Oni oni oni

oni2.jpg

Sono i capi dei due principali partiti del Paese. Entrambi sono stufi di dover contrattare con i loro alleati. Entrambi vogliono semplificare il sistema. Entrambi vogliono governare (quasi) da soli. Ed entambi vorrebbero passare alla storia (o anche solo alla cronaca) come coloro che hanno chiuso la tormentata stagione che ci accompagna dall’anno di Nostro Signore 1994.

Il grande giorno del vertice tra Berlusconi e Veltroni è arrivato. Si discute di legge elettorale (guida per l’uso) e riforme. Walter le vuole fare entrambe. Il Cavaliere no: lui preferisce un accordo sul voto e poi dritti e filati alle urne. Prodi intanto ha lanciato il primo siluro contro l’intesa tra i due leader: “Il sistema elettorale precedente, il Mattarellum, funzionava bene”. Insomma, il Professore promette di vendere cara la pelle.

In molti lavorano per fare fallire l’intesa. Prodi teme (a ragione) che con un accordo comincerebbe il conto alla rovescia del suo governo. Bertinotti e le sinistre sanno che un sistema elettorale come quello immaginato dai due Oni li ridurrebbe a un ruolo di pura testimonianza parlamentare. Fini idem: nella Terza Repubblica non ci sarebbe spazio per le ali estreme. Né a sinistra né a destra. Casini e Mastella invece nicchiano: entrambi lavorano a una nuova “Cosa Bianca” che potrebbe diventare l’ago della bilancia della politica italiana.

E Veltroni ha un paio di altri problemi da risolvere. Un accordo segnerebbe lo sdoganamento di Berlusconi. Walter riuscirebbe proprio là dove ha fallito D’Alema. Ma al popolo della sinistra il nuovo inciucio fa schifo. Anche gli elettori veltroniani ripudiano l’idea che il vero battesimo politico del Pd avvenga tramite il patto con lo storico nemico. E poi Silvio è inaffidabile. Per ora la sua unica preoccupazione è diventare l’interlocutore unico di Veltroni. Che si arrivi a un accordo o no al Cavaliere non importa. Anzi: fingere un’intesa e poi fare saltare il tavolo all’ultimo potrebbe essere una ghiotta occasione per demolire politicamente Walter. Bicamerale docet. E D’Alema lo sa bene.

6 Responses to Oni oni oni

  1. spadafora_live ha detto:

    complimenti, ti ho inserito tra i preferiti.
    ti aspetto ciao

  2. rossana ha detto:

    Una curiosità: ma il refuso”GIUDA per l’uso” e voluto o felicemente casuale?

  3. pornopolitica ha detto:

    Cara rossana, il refuso non era voluto. Felicemente casuale. Ora l’ho corretto. Anche se forse era meglio lasciare giuda….

  4. […] L’inciucio Veltroni-Berlusconi non piace (quasi) a nessuno. A sinistra serpeggia il panico. “Il Cavaliere è inaffidabile, cambia idea un giorno sì e l’altro pure”. Secondo Boselli “l’unico risultato, alla fine, sarà fare cadere il governo Prodi”. Fabris, uomo ombra di Mastella, per inquadrare la situazione rispolvera il celebre detto di Ricucci: “Qualcuno fa il finocchio con il culo degli altri”. E Prodi continua a tacere. […]

  5. Paolo ha detto:

    Speravo che Veltroni avesse capito come è visto Berlusconi dal popolo della sinistra: un impresentabile, inaccettabile, inaffidabile interlocutore. Non è una valutazione politica; è un giudizio morale ( e una adamantina certezza ) che non ha niente a che fare con l’odio. Lunga vita e tante donne per il Cavaliere! Però, va ESCLUSO dal quadro politico italiano, insieme ai fascisti che lo osannano.Non è un interlocutore. Non è un avversario.E’ un deforme prodotto della politica ladrona ( da Craxi in poi ) e della mistificazione dell’informazione ( da Vespa, Mimun, Riotta, Fede, Belpietro, Farina, Feltri ecc.ecc.ecc. in poi ) Lo avrà capito, Veltroni?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: