Crozza e Sor Tentenna

fini_veltroni.gif

La farsa è finita. Ed è durata pure poco. Oggi Marini incontrerà Veltroni, Berlusconi e Fini. Domani si presenterà da Napolitano a mani vuote. Mercoledì o giovedì il capo dello Stato scioglierà le Camere. Poi ci toccheranno due mesi di campagna elettorale e il 6 o il 13 aprile si tornerà a votare.

Il presidente del Senato continua a dirsi ottimista. Bertinotti ha già chiarito che se Marini fallisse un altro incarico sarebbe “improprio”. A quel punto resterebbero solo le elezioni. E, di fatto, tutti i protagonisti della scena politica sono già proiettati in campagna elettorale. Fini ammette che le “elezioni non saranno una passeggiata” anche se “Veltroni è come Crozza, quello del sì, ma anche“. La simpatica replica è affidata al fedelissimo Goffredo Bettini: “Allora Fini è sor tentenna, si butta di qua e di là a seconda della convenienza”.

Guarda al futuro anche Bertinotti che si è detto disponibile a rappresentare la Sinistra-Arcobaleno alle elezioni: ma solo se tutti glielo chiederanno. Diliberto lo ha già fatto. Pecoraro Scanio e Mussi ancora no. Significa che il sub-comandante Fausto sarà il candidato premier della sinistra alternativa al Partito democratico. Poi Bertinotti nella stessa intervista chiarisce che “l’Italia abbia bisogno di un ricambio generazionale”.

E Walter? Veltroni si prepara alla mazzata. I suoi uomini promettono che sarà una campagna elettorale pacata, neanche un attaco a Berlusconi. Il leader del Pd non ha niente da perdere. E probabilmente deve ancora dare il meglio di sè. Intanto però prepara le barricate: Rutelli candidato a sindaco di Roma e Anna Finocchiaro a governatore della Sicilia. Perchè perdere le elezioni sì, ma senza rompersi l’osso del collo.

3 Responses to Crozza e Sor Tentenna

  1. beefhearth ha detto:

    Siamo, salvo smentita del cavaliere, alla proposta di accordo elettorale su una quindicina di punti in comune. L’accordo berveltroni. Prodi: basta coi giochini.
    Fini: al voto subito.

    Presto si saprà di più… è divertente, tutto ciò è di un grottesco-italico onirico e schietto come un bel film di Fellini.

  2. beefhearth ha detto:

    infatti si trattava solo di una utopia, una riflessione indebita fomentata da quel personaggetto alla guida al momento del suo giornale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: